Dormire bene: benefici e consigli per un riposo rigenerante 

Dormire bene: quali sono i benefici di un buon sonno 

Dormire bene comporta notevoli benefici all’organismo. Un buon riposo aiuta sia il corpo che la mente durante tutte le attività quotidiane. In particolare, alcuni dei benefici derivati dal dormire bene sono:

  • Memoria migliore: dormire bene e senza interruzioni migliora notevolmente la memoria. Recenti studi hanno infatti dimostrato che dopo otto ore di sonno le persone sono più vigili e predisposte a captare informazioni e a memorizzarle
  • Rendimento migliore: dormire le giuste ore di sonno aiuta ad essere più efficienti nel lavoro, nello studio e anche nello sport. La mancanza di sonno, infatti, determina sia negli adulti che nei bambini iperattività, non che è un deficit di attenzione 
  • Difese immunitarie più forti: la giusta dose di sonno contribuisce ad aumentare e a rafforzare le difese immunitarie, tenendo anche sotto controllo la pressione
  • Protezione dai problemi ormonali: dormire male e poco può avere effetti negativi a livello ormonale, alterando l’ovulazione o ritardando il ciclo mestruale
  • Pelle più luminosa: un buon sonno si vede anche a livello estetico, la pelle appare più luminosa, più distesa e senza occhiaie

Dormire bene: i consigli per un riposo rigenerante 

Dormire bene, tuttavia, non è scontato per tutti. Per questo motivo ci sono alcuni consigli pratici che è possibile seguire per dedicarsi a un riposo generante. Per dormire bene è importante andare a letto e svegliarsi sempre alla stessa ora, così da abituare gradualmente il corpo. È altrettanto importante alzarsi quando non si riesce a prendere sonno. In questo caso è consigliabile fare qualcosa di rilassante e piacevole, ad esempio bere un bicchiere di latte o leggere un po’, e tornare a letto solo quando si avverte di avere sonno.

È sconsigliato praticare attività fisica dopo cena, poiché svolgere sport nelle quattro ore prima di andare a letto disturba il sonno. Un discorso analogo riguarda le attività intellettuali troppo impegnative. Si dovrebbero, infine, evitare le sostanze eccitanti, come caffè, tè o il fumo, dopo le quattro del pomeriggio. 

Author: editor